Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Difesa biologica e integrata (Anno Accademico 2016/2017)

Oggetto:

BIOLOGICAL AND INTEGRATED DISEASE MANAGEMENT

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
AGR0247
Docente
Dott. Massimo PUGLIESE (Affidamento interno)
Corso di studi
[f001-c501/102] LM - Scienze agrarie curr. Gestione sostenibile
Anno
2° anno
Tipologia
C - Affine o integrativo
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
AGR/12 - patologia vegetale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Nessuno / None
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Obiettivo principale è quello di valutare i problemi fitosanitari delle diverse colture in pieno campo o in ambiente protetto e proporre tecniche di lotta per la loro gestione.

Il corso affronta aspetti relativi alla difesa delle colture ed è costituito da due parti: la prima ha come obiettivo quello di illustrare le più comuni malattie delle piante, fornendo allo studente indicazioni sulla epidemiologia e sulle tecniche di lotta impiegabili; la seconda ha lo scopo di illustrare praticamente alcune strategie di difesa e i mezzi di lotta disponibili con ampi riferimenti ai diversi sistemi colturali.

 

Primary objective is to evaluate the phytosanitary aspects of different crops, both in open field and under protection, and to select crop protection strategies for disease control.

The course addresses issues related to crop protection and consists of two parts. The first aims to illustrate the most common plant diseases, providing students with information on epidemiology and control strategies. The second aims to practically illustrate some control strategies and means available, with references to the different cropping systems.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente acquisirà competenze e conoscenze riguardanti i problemi fitopatologici delle piante, le strategie di contenimento delle malattie e sulla conduzione di attività di ricerca e sperimentazione in fitopatologia.

Area di apprendimento: Area della difesa.

 

Students will acquire skills and knowledge relating to plant diseases, control of plant pathogens and on research in phytopathology.

Teaching area: Area of crop protection.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso consiste di 60 ore di lezione frontale e 20 ore dedicate ad attività di laboratorio ed esercitazioni. Per le lezioni frontali il docente si avvale di presentazioni e slide che sono  a disposizione degli studenti.

The course consists of 60 hours of lectures and 20 hours devoted to laboratory work and experimental training activities. For lectures the teacher makes use of presentations and slides that are available to students.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Durante il programma il docente procederà a verificare l'efficacia didattica, mediante test orali, senza valore per la valutazione finale ma utili allo studente per stimare il proprio grado di apprendimento.

L'esame finale viene fatto attraverso domande orali agli studenti su quanto spiegato a lezione e durante le esercitazioni.  Inoltre viene richiesto un elaborato scritto su un piano di difesa a scelta dello studente e che ha valore per la valutazione finale.

 

During the program, the teacher will proceed to a verification of the efficacy teaching by administration of oral tests, not valid for the final evaluation, but helpful to the student to estimate its degree learning.

The final exam is done through oral questions to the students on what has been explained in class and through the trainings. A written report about a plant disease management plan is also required and valid for the final evaluation.

Oggetto:

Programma

Il corso fa parte dell'area della conoscenza della DIFESA e prevede di acquisire preliminarmente informazioni sugli agenti patogeni per poi meglio soffermarsi sulle strategie di difesa biologica e integrata.

Parte generale.

Vengono approfondite le conoscenze su:

- Importanza delle coltivazioni ortofrutticole e ornamentali. Caratteristiche delle colture ortofrutticole e ornamentali e loro incidenza nella gravità delle malattie. Sintomatologia.

- Malattie batteriche: sintomatologia, diagnosi, epidemiologia e metodi di lotta (cenni). Le principali malattie batteriche di colture ortofrutticole e ornamentali.

- Malattie fungine causate da oomiceti: sintomatologia, diagnosi, epidemiologia e metodi di lotta (cenni). Le alterazioni fogliari (Peronospora spp.) e radicali (Pythium sp., Phytophthora sp,) di colture ortofrutticole, ornamentali, da fiore reciso e vaso fiorito.

- Malattie fungine causate da funghi appartenenti al gruppo degli ascomiceti: sintomatologia, diagnosi, epidemiologia e metodi di lotta (cenni). Le alterazioni fogliari (I mal bianchi, gli agenti di antracnosi, …) e radicali (le tracheomicosi, gli agenti di marciumi basali, …) di colture ortofrutticole, ornamentali, da fiore reciso e vaso fiorito.

- Malattie fungine causate da funghi appartenenti al gruppo degli basidiomiceti: diagnosi, epidemiologia e metodi di lotta.

- Malattie da virus: Generalità su virus, viroidi e fitoplasmi e descrizione delle alterazioni da essi causate su colture ortofrutticole e ornamentali.

 - Alterazioni non parassitarie

Parte speciale

Vengono approfondite le conoscenze su:

- Difesa delle colture nei paesi industrializzati (prospettive, aspetti critici, ruolo delle politiche agrarie, … ) e in quelli in via di sviluppo (disponibilità di mezzi tecnici).

- Modelli previsionali. Simulazione di epidemie e sistemi di avvertimento.

- Lotta: misure agronomiche, preventive, mezzi fisici. Evoluzione del concetto di difesa delle colture. Importanza e ruolo della difesa delle colture con particolare riferimento ai sistemi colturali intensivi (pieno campo, serra, …). Strategie di difesa: esclusione, profilassi, eradicazione.

- Pratiche colturali, esempi in coltura protetta e in pieno campo.

- Difesa fisica. Termoterapia, disinfezione con vapore e mediante radiazioni. Solarizzazione. Atmosfera controllata. Esempi di applicazione in orticoltura.

- Difesa genetica. Impiego di cultivar resistenti, ibridi resistenti di prima generazione, varietà composte, portainnesti resistenti. Possibilità e limiti. Sistemi per la valutazione della resistenza, sensibilità, specializzazione biologica. Esempi di applicazione in orticoltura e frutticoltura.

- Lotta chimica e integrata. Mezzi chimici. Criteri seguiti nella sintesi e ricerca di nuove molecole. Fungicidi e fumiganti. Formulazione dei fungicidi. Spettro di azione dei principali gruppi di fungicidi. Modalità di azione. Fungicidi sistemici: caratteristiche e criteri di impiego. Struttura chimica dei principali gruppi di fungicidi. Effetti collaterali negativi: fitotossicità, e resistenza. Strategie anti-resistenza. Esempi di gestione del fenomeno della resistenza ai fungicidi. Manipolazione e classificazione delle formulazioni. Impostazione di una prova di lotta chimica. Resistenza ai fungicidi. Tecniche di monitoraggio della resistenza. Cenni di legislazione relativi alla registrazione ed estensione di etichetta.

- Lotta biologica. Mezzi biologici e naturali. Microrganismi attivi contro funghi fitopatogeni: sviluppo e possibilità di impiego. Produzione, formulazione e impiego di mezzi biologici. Prodotti naturali. Agricoltura biologica. Criteri di difesa, prodotti disponibili, normative di riferimento. Mezzi biologici e concia delle sementi. Manipolazione e classificazione delle formulazioni.

- Impostazione ed esecuzione di una prova di lotta biologica.

- Terreni e substrati repressivi.

- Malattie delle colture orticole e ornamentali in contenitore e delle colture fuori suolo (indicazioni di difesa).

- Casi di studio. Fuori suolo (filtrazione su sabbia come sistema integrato biologico, fisico e agronomico); colture in ambiente protetto (gestione climatica, difesa chimica e difesa biologica); colture orticole (uso dell’innesto e necessità di combinazione a strategie di difesa chimica); colture minori.

- Evoluzione della difesa delle piante nel contesto dei cambiamenti climatici.

- Cenni di legislazione e quarantena. Introduzione inaspettata di nuovi patogeni: esempi pratici e strategie di soluzione. Specie aliene invasive.

- Difesa di piante ornamentali e dei tappeti erbosi (parte generale: spiegazione delle principali specie da tappeto erboso. Parte speciale: descrizione delle principali malattie fungine, con indicazioni riguardanti la difesa soprattutto agronomica, e poi chimica).

 

The course forms part of the field of knowledge of CROP PROTECTION and provides information on plant pathogens and more details on biological and integrated control of plant diseases.

 

General Part

Importance of vegetable and ornamental crops. Characteristics of vegetable and ornamental crops in relation to their effect on disease incidence. Symptomatology.

Bacterial diseases: symptoms, diagnosis, epidemiology and control. The major bacterial diseases of vegetable and ornamental crops.

Fungal diseases caused by oomycetes: symptoms, diagnosis, epidemiology and control. Leaf (Peronospora spp.) and root (Pythium sp. Phytophthora sp) diseases of vegetable crops, ornamentals, cut and potted flowers.

Fungal diseases caused by fungi belonging to the group of Ascomycota: symptoms, diagnosis, epidemiology and control. Leaf (powdery mildew...) and root (wilt, basal and stem rot...) diseases of vegetable crops, ornamentals, cut and potted flowers.

Fungal diseases caused by fungi belonging to the group of Basidiomycota: diagnosis, epidemiology and control.

Virus diseases: general characteristics about viruses, viroids and phytoplasmas and description of alterations caused by them on vegetable and ornamental crops.

Non-parasitic diseases.

 

Special part

Crop protection in industrialized countries (perspective, critical issues, the role of agricultural policies, ...) and in developing countries (availability of technical means…).

Forecasting models. Simulation of epidemics and warning systems.

Control: agronomic practices, preventive, physical means. Evolution of the concept of crop protection. Importance and role of crop protection with particular reference to intensive cropping systems (full field, greenhouse, ...). Control strategies: exclusion, prevention, eradication.

Cultural practices, examples for protected crops and in open field.

Physical control methods. Thermotherapy, steam and radiations. Solarisation. Controlled atmosphere. Examples of application in vegetable crops.

Genetic control. Use of resistant cultivars, first-generation hybrids, resistant rootstocks. Possibilities and limitations. Systems for assessing resistance, sensitivity and biological specialization. Examples of application in horticulture.

Chemical and integrated control. Chemical products. Criteria used in the synthesis and research of new molecules. Fungicides and fumigants. Formulation of fungicides. Mode of action of the main groups of fungicides. Systemic fungicides: characteristics and criteria for use. Chemical structure of the main groups of fungicides. Negative effects: phytotoxicity and resistance. Anti-resistance strategies. Examples of management of resistance to fungicides. Handling and classification of formulations. Set up of a chemical control trial. Resistance to fungicides. Monitoring techniques of resistance. Legislation about registration and extension of the label.

Biological control. Natural and biological products. Antagonists against fungal pathogens: development and opportunities. Production, formulation and use of biological means. Natural products. Organic farming. Criteria for control, products available, legislation. Biological products and seed coating. Handling and classification of formulations.

Diseases of vegetable and ornamental crops, under protected environment and soil-less cultivation.

Set up and management of a biological control trial.

Suppressive soils and substrates.

Case Studies. Soil-less crops (slow sand filtration as a biological, physical and agronomical integrated system); protected crops (environmental management, chemical and biological control); vegetable crops (use of grafting and integration with chemical strategies); minor crops.

Evolution of the crop protection in the context of climate changes.

Legislation and quarantine. Introduction of new pathogens: examples and control strategies. Invasive alien species.

Diseases of ornamentals and turfgrass (general part: explanation of the main turf species. Special part: description of the major fungal diseases, including information related to their control, especially agronomical and chemical).

Teaching area: Area of crop protection.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Agrios G.N., (1997), Plant Pathology, 4th Edition, Academic Press, 635 pagine.

Albajes R., Gullino M.L., Van Lenteren J., Elad Y. (1999) Integrated Pest and Disease Management in Greenhouse Crops. Kluwer Academic Publishers, 568 pagine.

Garibaldi A., Gullino M.L., Lisa V. (1999) Malattie delle piante ornamentali. Edagricole, Bologna, 574 pagine.

Gullino M. L. (2010) Plant Pathology in the 21st Century: Contributions to the 9th International Congress. Springer Verlag, 1150 pagine.

Gullino M.L., Mocioni M., Zanin G., Alma A. (2000) La difesa dei tappeti erbosi. Edizioni L’Informatore agrario, Verona, 192 pagine.

Matta A. (1996) Fondamenti di patologia vegetale. Patròn Editore, XVI-496 pagine. ISBN: 8855523848

 

Agrios G.N., (1997), Plant Pathology, 4th Edition, Academic Press, 635 pagine.

Albajes R., Gullino M.L., Van Lenteren J., Elad Y. (1999) Integrated Pest and Disease Management in Greenhouse Crops. Kluwer Academic Publishers, 568 pagine.

Garibaldi A., Gullino M.L., Lisa V. (1999) Malattie delle piante ornamentali. Edagricole, Bologna, 574 pagine.

Gullino M. L. (2010) Plant Pathology in the 21st Century: Contributions to the 9th International Congress. Springer Verlag, 1150 pagine.

Gullino M.L., Mocioni M., Zanin G., Alma A. (2000) La difesa dei tappeti erbosi. Edizioni L’Informatore agrario, Verona, 192 pagine.

Matta A. (1996) Fondamenti di patologia vegetale. Patròn Editore, XVI-496 pagine. ISBN: 8855523848

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 06/06/2016 10:42
Location: https://www.sa.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!