Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Fruit and grapevine cropping systems

Oggetto:

FRUIT AND GRAPEVINE CROPPING SYSTEMS

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
SAF0123
Docenti
Prof. Gabriele Loris BECCARO (Affidamento interno)
Dott. Alessandra Ferrandino (Affidamento interno)
Dott. Daniela TORELLO MARINONI (Affidamento interno)
Corso di studio
[001501-105] SCIENZE AGRARIE - curr. Sustainable Farming System
Anno
2° anno
Tipologia
B - Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
AGR/03 - arboricoltura generale e coltivazioni arboree
Erogazione
Convenzionale
Lingua
Inglese
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze di: biologia, botanica, chimica generale, chimica organica, fisica, agronomia
Biology, botany, general and organic chemistry, fisics, agronomy
Propedeutico a
Nessuno
None
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento si inserisce nell’Area della produzione e gestione della SUA e mira a fornire conoscenze teoriche e pratiche sulle tecniche di coltivazione sostenibile e sulla gestione post-raccolta di specie arboree da frutto tipiche dell’areale piemontese (Italia nordoccidentale), con particolare riferimento alle filiere “modello” della melicoltura, corilicoltura e della viticoltura.

 

The topics and aims of this teaching are included within the Production and Management Area of SUA. The objective of the teaching is to provide theoretical and practical knowledge on sustainable cultivation techniques and post-harvest management of typical species of Piedmont Region (NW Italy), with particular reference to the "model" chains of apple and hazelnut cultivation and to viticulture.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 Conoscenze e capacità di comprensione

Il risultato atteso dell'apprendimento è la conoscenza approfondita dei molteplici aspetti che caratterizzano il comparto delle filiere frutticola e viticola. In particolare, lo studente acquisirà conoscenze relative a questi tre sistemi frutticoli dell’Italia nordoccidentale, con particolare riferimento alle tecniche innovative di coltivazione e di post raccolta adottate in un contesto di gestione sostenibile delle risorse. Lo studente acquisirà anche conoscenze relative all'impatto economico, ambientale, sociale dei tre sistemi frutticoli in esame e nozioni circa la relazione tra biologia della pianta e qualità del frutto. Lo studente acquisirà familiarità con le principali tecniche di valutazione della qualità in particolare di quelle innovative e a basso impatto (quali spettroscopia e SBSE-GC/MS).

Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Alla fine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di:

  • descrivere quali sono i fattori ambientali che influenzano la qualità delle produzioni frutticole e viticole
  • descrivere quali sono le pratiche colturali che possono agire sulle produzioni frutticole e viticole
  • descrivere le caratteristiche di qualità del frutto obiettivo della gestione ecosostenibile delle colture
  • descrivere quali sono le pratiche di post-raccolta per il mantenimento della qualità delle produzioni frutticole

  Autonomia di giudizio

Alla fine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di proporre le agrotecniche più idonee per affrontare i più frequenti problemi di coltivazione e di gestione dei frutti

Abilità comunicative

Alla fine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di:

  • applicare le conoscenze acquisite per sostenere con proprietà di linguaggio tecnico e chiarezza espositiva argomentazioni relative alle tre filiere produttive
  • presentare un argomento in Power Point attraverso la sintesi di informazioni provenienti da più fonti. 

The expected learning outcomes are an in-depth knowledge of the many aspects that characterize fruit crops and viticulture. In particular, the student will acquire knowledge about the three fruit-growing systems in northwestern Italy, with particular reference to innovative cultivation and post harvest techniques adopted in a context of sustainable resource management.

In addition, students will acquire  knowledge about the economical, environmental and social impact of the three examined fruit systems and knowledge about plant biology and fruit quality. Students will familiarize with the main techniques for quality evaluation, focusing in particular on innovative and low-impacting methodologies (such as spectroscopy and SBSE-GC/MS).

At the end of the teaching, students will be able to:

  • describe the major environmental and agronomic factors influencing yield and fruit quality of fruit and grape productions
  • propose the most suitable agrotechnics to tackle the most common problems of cultivation and fruit management
  • describe the fruit and grape quality characteristics for the market as aims of the sustainable management
  • describe the post harvest management practices for the keeping of quality production

 Communication skills: at the end of the course, students will be able to:

  • communicate with appropriate technical language skills and clarity the arguments related to the three production chains
  • present a subject using Power Point through the synthesis of information coming from different sources.  

 

Oggetto:

Programma

Filiera melo

  • Produzione di mele in Italia e nel mondo. Focus sulla situazione piemontese
  • Principali aspetti della biologia della specie
  • Ambiente di coltivazione e vocazionalità ambientale.
  • Principali cultivar e gruppi di cultivar.
  • Portinnesti.
  • Scelta varietale.
  • Tecniche di gestione sostenibile del meleto: impianto del frutteto, sistemi di allevamento e potatura, concimazione, apporti idrici e irrigazione, gestione del suolo, controllo dei fattori che influenzano la qualità del frutto.
  • Valutazione della qualità del frutto.
  • Gestione sostenibile del post raccolta.

 Filiera nocciolo

  • Principali aree di produzione di nocciole nel mondo. Focus sull’Italia ed il Piemonte
  • Principali aspetti della biologia della specie Corylus avellana L.
  • Vocazionalità ambientale
  • Cultivar e scelta varietale
  • Gestione ecosostenibile del corileto.
  • Qualità e gestione post raccolta delle nocciole.

Filiera viticola

  • Il concetto di sostenibilità in viticoltura.
  • Inquadramento statistico della viticoltura nel mondo, in Europa, in Italia. Focus sulla situazione piemontese.
  • Cenni di storia della viticoltura italiana.
  • La vite (struttura della pianta) e le sue principali fasi fenologiche.
  • Scelta varietale (nuove varietà resistente alle principali crittogame) e portinnesti.
  • Relazioni idriche e gestione del suolo in ottica di sostenibilità.
  • La maturazione dell'uva: i principali metodi innovativi e a basso impatto per la valutazione della qualità dell'uva (spettrocopia e SBSE-GC/MS)
  • Effetti di stress abiotico (luce e temperatura) e biotico sull'accumulo dei metaboliti secondari nell'acino. L'accumulo dei metaboliti secondari verrà trattato nell'ottica di comprendere come pratiche sostenibili di gestione del vigneto e scelta cultivarietale possano consentire la massimizzazione della loro concentrazione e la variazione del loro profilo al fine di ottenere massima qualità con il minimo impatto.
  • Cenni sulla esperienza del gruppo circa la possibilità di introdurre la coltivazione dell'uva da tavola in Piemonte.

Si effettueranno visite tecniche presso strutture produttive delle tre filiere dove si raccoglieranno dati aziendali finalizzati all’ottenimento di indicatori ambientali che verranno elaborati nell’insegnamento di ‘Farming systems sustainability evaluation’.

 

Apple cropping system:

  • Apple production in Piedmont, Italy and World.
  • Main aspects of apple biology
  • Soil and climatic requirements for apple planting.
  • Main cultivars and cultivar groups.
  • Rootstocks.
  • Sustainable apple orchard management: orchard planting, training systems and pruning, fertilization and soil management, water requirements and irrigation.
  • Apple quality evaluation.
  • Management of factors affecting fruit quality.
  • Harvest and post-harvest handling.

 Hazelnut cropping system:

  • Major areas of hazelnut production in the world. Principali aree di produzione di nocciole nel mondo. Focus on the situation in Italy and Piedmont
  • Main aspects of the biology of Corylus avellana L.
  • Soil and climatic requirements for hazelnut planting.
  • Major cultivars and cultivar choice for market uses.
  • Propagation and sustainable orchard management.
  • Nut quality and post-harvest handling.

Viticulture

  • The concept of sustainability in viticulture.
  • Statistics about viticulture in the world, in Europe and in Italy; focus on Piedmont viticulture.
  • Outlines of viticulture history in Italy.
  • Description of Vitis vinifera and its phenological phases.
  • Varietal choice (varieties resistant to main pathogens) and rootstocks.
  • Water relations, soil management and berry quality.
  • Main innovative and low-impact methods to evaluate berry quality; spectroscopy and SBSE/GC-MS.
  • Berry ripening: effects of abiotic (light and temperature) and biotic stress on berry secondary metabolite accumulation. Subjects will be discussed in the light of understanding how vineyard management and varietal choice could be exploited to maximize berry quality and secondary metabolite concentration and profile, with the aim to obtain the highest quality with the lowest impact.
  • Hints about the opportunity to grow table grape in Piedmont, based on the research group direct experience.

 Technical visits will be carried out at farms and/or companies and at vineyards; students will have to collect specific data to be used for the calculation of environmental indicators that will be elaborated in the teaching of ‘Farming systems sustainability evaluation’.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Per raggiungere gli obiettivi formativi di questo insegnamento si utilizzeranno lezioni frontali e visite tecniche presso aziende frutticole e viticole, eventualmente integrate con esercitazioni in laboratorio.  Le lezioni frontali impiegheranno materiale illustrativo proposto in classe sotto forma di diapositive, tutte rese disponibili agli studenti.

To achieve the training objectives of this teaching, we will use frontal lessons and technical visits to farms/companies/vineyards, possibly integrated with laboratory exercises. The front lessons will use classroom illustrated material in the form of slides, all made available to students.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame sarà orale e comprenderà la presentazione in Power Point di uno o più lavori bibliografici di approfondimento di un argomento trattato. L’esame orale in linea di massima prevederà 2/4 domande su argomenti diversi del modulo; i docenti potranno porre ulteriori domande qualora questo fosse necessario per una miglior valutazione della preparazione dello studente. 

Oral test. As a rule, the exam will include a Power Point presentation based on one or more literature papers. Teachers will ask 2/4 questions about subjects treated during the teaching.  Teachers may ask further questions, if necessary, for improving the student evaluation. 

Oggetto:

Attività di supporto

 Si effettueranno visite presso il vigneto sperimentale di Grugliasco, funzionali a fissare le nozioni apprese in aula.

Students will be accompanied to visit the experimental-collection vineyard of Grugliasco, to fix information acquired during lessons in the classroom.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

I docenti forniranno il materiale presentato a lezione

Testi di approfondimento:

Frutticoltura

Ferree D.C., Warrington I. (2003) Apples: Botany, Production and Uses, CABI Publishing, Wallingford, UK, 672 pp.

Germaine E., Sarraguigne J.P. Le noisetier. CTiFL, Francia

AAVV (2012) Arboricoltura generale. Patron editore. Bologna

Viticoltura

AA.VV., (2016). Progressi in Viticoltura. ISBN-9788879599061, Edises. A cura di M. Boselli, pp: 288.

Eynard I., Dalmasso G., (1990). Viticoltura moderna (IX Edizione). HOEPLI, Milano.

Keller M., (2015). The Science of Grapevines, 2nd Edition. ISBN 9780124200081, Elsevier, Academic Press.

Morando A., Lavezzaro S., Barison D., Morando D., Ferro S. (2014). VITIBOOK, I Edizione. Ed. Vit.En., Calosso (AT).

The teachers will provide the material presented in the classroom.

Supplementary textbooks:

Fruit crops

Ferree D.C., Warrington I. (2003) Apples: Botany, Production and Uses, CABI Publishing, Wallingford, UK, 672 pp.

AAVV (2012) Arboricoltura generale. Patron editore. Bologna

Germaine E., Sarraguigne J.P. Le noisetier. CTiFL, Francia

 Viticulture

AA.VV., (2016). Progressi in Viticoltura. ISBN-9788879599061, Edises. A cura di M. Boselli, pp: 288.

Eynard I., Dalmasso G., (1990). Viticoltura moderna (IX Edizione). HOEPLI, Milano.

Keller M., (2015). The Science of Grapevines, 2nd Edition. ISBN 9780124200081, Elsevier, Academic Press.

Morando A., Lavezzaro S., Barison D., Morando D., Ferro S. (2014). VITIBOOK, I Edizione. Ed. Vit.En., Calosso (AT).

 

Oggetto:

Note

L'insegnamento sarà tenuto in inglese

The class is given in English

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 23/10/2018 12:08
    Non cliccare qui!